salute benessere bellezza
USI e APPLICAZIONI

     

     

CLIMATOTERAPIA O TALASSOTERAPIA

A CIASCUNO IL SUO AMBIENTE PERCHÈ FA LA DIFFERENZA!

La talassoterapia o climatoterapia marina viene classificata in base ai tipi di spiaggia, di costa, di temperatura e elementi metereologici. Generalmente il clima marino viene classificato come: stimolante, sedativo, indifferente. Suddiviso a sua volte in base alla temperatura media annua dell'acqua e dell'aria in: mediterraneo, equatoriale, tropicale, temperato boreale, polare e oceanico.

Il CLIMA MARINO ECCITANTE o stimolante per il sistema neuro ormonale e vegetativo è tipico di quelle zone ricche di scogliere a picco sul mare, ricche di insenature, ventose tutto l'anno e poco umida con scarse precipitazioni estive. Zone con questo clima sono le Isole Greche, la Sardegna Occidentale e la Sicilia Settentrionale, Puglia e Calabria tirrenica.

Il CLIMA SEDATIVO è caretteristico del nord adriatico, della Slovenia e della Croazia. Si riconosce per le coste sabbiose che degradano dolcemente nel mare, senza scogliere naturali, prive di insenature. Le brezze sono regolari nella stagione estiva e si trasformano in venti e perturbazioni nei mesi invernali. L'umidità è più o meno evidente in base alla presenza o all'assenza della venti. Questo tipo di ambiente è indicato per le persone che soffrono d'insonnia, ipereccitabili, nervose e gli anziani.

Il CLIMA MEDITERRANEO-temperato è considerato uno dei migliori al mondo a causa di alcune caratteristiche specifiche. Geograficamente è compreso nelle zone costiere tra le zone di clima temperato e tropicale. Non si parla perciò solo del Mar Mediterraneo ma si ritiene incluse alcune coste della California, Cile centrale, Australia e nella regione del Capo in Sud Africa. Qui le variazioni di temperatura sono miti con variazioni poco percettibili, la presenza del sole è notevole e amplificata dalla superficie del mare. Le precipitazioni piovose sono distribuite nell'arco delle stagioni anche se in estate la pressione barometrica alta tiene lontana la pioggia e quindi anche l'umidità. I venti variano da zona a zona in base alle restrostanti catene montuose. La ventilazione vivace è presente tutto l'anno.Questo a grandi linee in quanto il clima si differenzia a seconda delle diverse regioni geografiche.

CLIMA MARINO TROPICALE: La temperatura è inversamente proporzionale alla vicinanza con l'equatore e comunque moderatamente elevata, creando un habitat ideale per l'uomo. L'umidità nell'aria è bassa nella stagione secca, che è scarsa di pioggia, e naturalmente più alta durante la stagione dei rovesci. Le radiazioni solari sono decisamente intense sopratutto con la stagione secca che è quella più raccomandata agli Europei, in quanto durante questo periodo il clima stimola le difese dell'organismo stressato, indebolito o convalescente da malattie più o meno importanti. D'altro canto non è un clima adatto a soggetti ipertiroidei, ipersurrenalici e ipersensibili in generale.

 

Il CLIMA EQUATORIALE si ubica tra il Tropico del Cancro e quello del Capricorno, dove la durata della notte e del giorno è quasi uguale, le pioggie sono abbondanti tutto l'anno, si formano cicloni e la temperatura ha una media annuale di 18 gradi. L'umidità è sempre alta vicina al limite di saturazione e la ventilazione è assolutamente rilevante. In questo tipo di ambiente l'organismo umano non trae molti benefici in quanto è spesso provato da disturbi cardio-vascolari, broncopolmonari specialmente se il corpo è debole a causa di malattie, depressione e anzianità.

Infine il CLIMA OCEANICO caratterizzato da variazioni termiche minime e abbondanti precipitazioni, l'umidità abbastanza elevata ed i venti generalmente da piacevoli ad intensi. Generalmente è un clima favorevole per la salute psicofisica a parte nelle zone situate a nord e a sud del 50º parallelo, qui i venti freddi causano invece disturbi all'apparato respiratorio e cardiovascolare.

In generale l'aria marina ha una purezza notevole tanto più dove i venti sono vivaci,ricca di microparticelle di acqua marina, sali e ioni: un vero e proprio aeresol concentrato specialmente in corrispondenza del battente dell'onda. I benefici della respirazione al mare sono notevoli già che ha un effetto stimolante sulle funzioni respiratorie, in quanto i processi gassosi che coinvolgono polmoni,sangue e infine i tessuti vengono incrementati.

PAGINA 1/2

TESTO CONSIGLIATO

Il Mare è Salute

Ethereals su Google+
Valid XHTML 1.0 TransitionalValid CSS!

- SITO SICURO - Certified -

Copyright © 2012 POLINESIANS.COM | Designed by TemplateMo.com